CAMBIO BANCA, SONO STUFO!

quale banca scegliere?

Cambiare banca, ne vale la pena?

Sempre più clienti delusi e scontenti dalle Banche tradizionali, cercano alternative e spesso mi sento chiedere: ma come si cambia e si sceglie la nuova banca? La nuova legge che regolamenta i cambi di conto è la “Direttiva europea sui pagamenti” (Pad), che annovera essenzialmente due novità:

  1. Il “trasloco” di un conto corrente semplice, senza deposito titoli collegato, va concluso inderogabilmente entro 12 giorni lavorativi e a costo zero;
  2. la banca inadempiente pagherà una multa più una quota sulla giacenza del conto per ogni giorno di ritardo.

L’Associazione Bancaria Italiana (ABI) ha erogato una guida che spiega al correntista come traslocare, e può esser richiesta in banca o esser visionata online sul sito dell’ABI.

Cosa devo valutare prima di cambiare?

Le condizioni da valutare in una buona banca, sono molteplici, le condizioni, la trasparenza, l’affidabilità, la solidità, l’assistenza, la disponibilità, ecc. Tra i motivi più ricorrenti, ci sono le valutazioni e le comparazioni delle “condizioni” bancarie applicate. Per agevolarvi in questa giungla, consiglio di richiedere l’Indicatore sintetico di Costo annuo (Isc) che individua indicativamente il costo complessivo del prodotto, espresso in termini percentuali, su base annua. Come il TAEG, l’Isc viene calcolato secondo modalità predefinite dalla relativa disciplina comune a tutti gli intermediari. Il cliente ha il pieno diritto a ricevere un esempio di calcolo dell’Isc e la “Guida pratica” di cui sopra, in fase contrattuale. Questa mancanza potrebbe addirittura inficiare sulla validità della stipula, anche se trattasi mutuo erogato. L’Isc può essere individuale o standard e non è altri che il prezzo delle condizioni bancarie. Ma occhio! Da solo non è per nulla esaustivo del reale servizio che sta acquisendo, perchè non sempre ciò che è più economico è migliore, anzi!

Vediamo i tre parametri Isc:

1-La media di costo dei conti correnti tradizionali delle più grandi banche italiane, oscilla tra 89 e 137€ per i conti destinati ai Giovani e famiglie a bassa operatività. Per i pensionati scendiamo da 84 ai 125€.

2-Commissioni alla clientela, come Il canone della carta di credito che dovrebbe restare sotto i 32€, l’esoso bonifico allo sportello in contanti sotto i 6-7€ è quello con addebito in conto sotto i 4€. Utenze allo sportello (da evitare) per cassa a 4-5€, infine, Il prelievo al bancomat di altra banca deve aggirarsi al massimo sui 2€. Anche la richiesta elenco movimenti dallo sportello ha un costo di 0,6€, ma siamo impazziti?

3-Ok, abbiamo visto le spese, ma i rendimenti? Rasseganti, sono in media lo 0,03% mentre i tassi passivi nominali massimali sono sul 18% in media mentre è in media di 36,6€ la commissione di istruttoria veloce legata allo scoperto.

Ma devo scegliere una banca tradizionale o una online?

Tempo di cambiare banca!Che domande, Online ovviamente! Il perché è molto semplice. Le transazioni online ormai sono percepite come sicure e garantite e quindi stanno dilagando. Considera quante spese effettui in rete! Considera quante volte utilizzi le carte! Ti farebbe schifo risparmiare da 80 a 150€ l’anno? Allora molla il tuo vecchio conto tradizionale e passa ad una banca evoluta, che ti farà risparmiare denaro e tempo perchè sarà il personal banker a venire da te, a casa o in ufficio, e non viceversa come in passato! Si, ma quale conto aprire? Ti consiglio disinteressatamente Fineco Bank perchè è la banca col più grande coefficiente di soddisfazione del cliente, ed io sono uno di essi da tanti anni ormai. Benchè non sia la più economica, ti mette a disposizione strumenti che pochi concedono, per fare anche tutto in perfetta autonomia, come piace a me!

Quello dell’home banking è un vero fenomeno di massa. Il 54% dei correntisti online, pari a circa 6 milioni di persone, hanno aperto un nuovo conto online negli ultimi due anni! Tu, l’hai fatto? Che aspetti? O sei tra quel 20% ci sta pensando!

I costi del conto online sono vicino allo zero in tutto, specie per il “conto arancio” di Ing Direct o “hello money” di Hello Bank. Il costo del canone della carta di credito è bassissimo rispetto alle banche tradizionali. Potrai richiedere una comodissima carta ricaricabile per le spese online in sicurezza. I Bonifici online costano zero, ricevi il carnet degli assegni comodamente a casa per poi doverlo attivare. Tanti altri servizi personalizzabili ed attivabili dal portale o da avanzatissime e premiatissime phone app, in mobilità! Che dire, la banca si sta evolvendo e non ci rimane che seguirla nella trasformazione a nostro favore.

I passi per trasferire il conto corrente:

  • Ti basterà andare sul sito della nuova banca e registrarti.
  • La nuova banca ti invierà la documentazione che dovrai firmare e rispedire.
  • Al resto penseranno a tutto loro, anche se hai un asset di titoli da trasferire. Entro 12gg lavorativi il nuovo conto sarà già aperto ed il vecchio, chiuso! Tutto qui!

Non attendere oltre, passa quanto prima ad un nuovo conto online, all’inizio tienili aperti entrambi e noterai da subito le grandi differenze! Questo è solo il primo passo verso la tua piena consapevolezza finanziaria. Il più grande consiglio che posso darti, è quello d’acquistare il mio Bestseller che tante persone ha aiutato finora, e tante ne aiuterà ancora in seguito! 

Spero anche oggi di esserti stato utile! Non dimenticare “work hard”, informati adeguatamente e lavora duro, perché se non lavori duro non arriverai mai ad una mazza! Attendo un tuo  commento!

Tony Locorriere

Amazon Bestseller e Investitore oculato

– Riproduzione riservata –

Disclaimer:
Questo articolo viene diffuso a solo scopo didattico e NON può essere considerato sollecitazione all’investimento. Il sito web non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate. Ti esorto a contattare il tuo personal banker per concordare un piano secondo le tue propensioni al rischio. Grazie!

Condividi il mio pensiero?

1 pensiero su “CAMBIO BANCA, SONO STUFO!

  1. Pingback: I CONSULENTI BAN-CARI CI PARACULANO! – tonylocorriere.orgtonylocorriere.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *