[GESTIONE] COME PAGARE ONLINE IN SICUREZZA

Amico lettore, pagare in sicurezza è un dilemma!

pago sicuroOrmai è un dato di fatto l’escalation del commercio online con percentuali di incremento che sfiorano il 20% all’anno su scala mondiale. Uno dei motivi di questo boom è certamente il fatto che il cliente finale, finalmente, percepisca come assolutamente sicuri i sistemi di pagamento online, sia da PC che da mobile. Infatti, dopo aver archiviato il tradizionale e costoso “Contrassegno“, cioè il pagamento in contanti alla consegna, ormai ritenuto vetusto e abbastanza caro, vediamo quali sono i più diffusi mezzi di pagamento e quali sono i loro pro e  contro, in ordine di nostra preferenza! A tal proposito, abbiamo prodotto un video che sinteticamente spiega il fenomeno!

I migliori metodi di pagamento

1- Carta di Credito Prepagata

Il pagamento tramite carta è riconosciuto come sicuro, anche grazie alla tanta pubblicità dei Big player come Visa, Mastercard, ecc. che garantiscono anche un’assicurazione in caso di “clonazioni” o furti di codici in occasione degli acquisti online. L’acquisto si compie inserendo il nostro numero di carta ed il relativo posteriore codice di sicurezza. In teoria, dovremmo essere abbastanza tranquilli se utilizziamo siti riconosciuti come affidabili ma le tecniche hacker si affinano ogni giorno sempre più e la truffa è sempre in agguato, quindi, io personalmente utilizzo quasi esclusivamente una carta di credito bancaria, ma “prepagata” in modo tale che, prima di effettuare il pagamento della transazione, mi reco sul sicurissimo sito bancario, grazie al mio tipo di conto, ricarico gratuitamente la carta con l’importo da pagare, e procedo all’inserimento dei dati per l’acquisto! Qualora mi fottessero, e non è mai successo in anni di acquisti  e migliaia di Euro spesi, potrei rivalermi con Visa o MasterCard o quant’altro per un eventuale rimborso.

2- Paypal

Lo strumento di proprietà eBay, è già sinonimo di affidabilità! Molto adoperato a livello globale, da non confondersi con Postepay, funziona come un comune conto corrente, una volta iscritti basterà agganciare una carta, un conto corrente bancario che saranno certificati tramite transazioni ad hoc, poi depositarvi del denaro, e finalmente pagare con un solo click. Il punto di forza di questo strumento è senza dubbio l’elevata sicurezza nelle transazioni anche se un pò caruccie dalla parte del venditore, quindi pubblicizzato sempre secondariamente. Anche Paypal offre rimborsi in caso di controversia, forte della rivalsa sul venditore che altrimenti non potrà più operarvi. Uno strumento davvero ottimo per comprare prodotti o servizi online e vi sconsigliamo di regolare le transazioni tramite “conto online” e non tramite carta Paypal.

3- Bonifico Bancario

Uno dei mezzi più usati e comuni tra chi effettua pagamenti online e non vuole utilizzare carte e conti online. Sono relativamente facili da inoltrare, necessiteremo solo dei dati del venditore, nome e cognome e il lunghissimo IBAN che avremo cura di non sbagliare a digitare (meglio copiare/incollare), e procedere dal PC di casa (spesso gratuito, se hai un risparmioso conto online) oppure dovrai recarti in banca, attendere il tuo turno, ordinarlo tradizionalmente e pagare la tua bella commissione di transazione di 4-6€! Il sistema è certamente sicuro e l’operazione e decisamente tracciata, ma ahimè richiede minimo due giorni per essere processata ed effettuata, a differenza degli altri metodi che avvengono in tempo reale!

4- Codici d’acquisto (LIS Carica)

Per dovere di cronaca inseriamo questi sistemi, anche se ancora non testati in prima persona, perchè riteniamo che potranno rappresentare l’ultima frontiera dei pagamenti. Con questo metodo della Lottomatica Italiana Servizi (LIS) si potranno acquistare dei codici d’acquisto presso attività autorizzate (tabacchi, banche, supermercati, ecc.) validi per gli acquisti online presso numerosi negozi, un pò come funziona con le schede ricaricabili telefoniche.

Il loro limite è che si potranno utilizzare solo presso i negozi online che lo supporteranno, vincendo lo strapotere delle carte e delle banche!

Vediamo brevemente quali sono i metodi che poniamo in second’ordine!

  • Ricariche PostePay venditore (preferite la nuova Evolution con tanto di codice Iban sul retro, ma al costo di 10€/annui e 1€ per ogni operazione di versamento/prelievo);
  • Processori di pagamento e servizi di money transfert;
  • Vaglia.
  • ecc.

Speriamo di esservi stati utili, attendiamo Tuo commento eventuale e ti auguriamo buone transazioni online, senza fregature!

Diritti Riservati da ..

Tony Locorriere

Condividi il mio pensiero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *