IL FUTURO DEL BITCOIN

31 Ottobre 2022
TonyLoco

In questo atteso articolo, esprimo il mio punto di vista sulla prossima evoluzione di sua maestà Bitcoin Superstar, il re delle criptovalute.

Leggi con attenzione ed ovviamente non vogliono essere dei consigli di investimento.

Tutti ossessionati dalle previsioni...

A prescindere dall’andamento attuale, ciò che attenziona maggiormente l’investitore per un eventuale lucro, è la previsione futura dell’asset.

Tutti sono ossessionati dalle “Forecast” (previsioni) ma ti farò comprendere che non sono poi così importanti. Ci soffermeremo a intendere quali potrebbero essere i possibili sviluppi del bitcoin e le cripto, nel prossimo futuro ma vedremo anche come cavalcarli efficacemente, alla luce delle ultime novità.

Il trend rialzista degli anni passati ha dato slancio ed entusiasmo ai sostenitori del bitcoin, fiduciosi in un aumento del suo prezzo anche negli anni a venire.

L’andamento di sua maestà nel tempo ci ha insegnato però che non ha affatto perso la sua connotazione speculativa e anzi, le sue brusche oscillazioni al ribasso continuano a fare molto male agli investitori che non hanno capacità di “Timing” (comprendere il giusto tempo di ingresso) o un asset allocation ben bilanciata e diversificata.

Come siamo messi ora?

Orbene, nel novembre 2021, il BTC ha toccato il suo massimo storico, facendo registrare quello che in gergo chiamasi “ATH” (All Time High) di 69.000 dollari circa, prima di cominciare la rapida discesa che ci ha portato ai valori di oggi.

I movimenti di prezzo che hanno caratterizzato il bitcoin negli ultimi mesi, sono sovrapponibili a ciò che è successo nel 2017, e che ormai succede ciclicamente con un brusco ed inatteso grande ribasso.

Ma ora il bitcoin è più maturo e la volatilità, nel tempo, sembra essere sempre meno nervosa.

Questo effetto “camomilla”, nonostante le azioni siano attualmente sulle montagne russe, è stato dovuto anche al crescente interesse degli investitori istituzionali, al mondo cripto, diversamente dal passato nel quale era più considerato come una grossa bolla destinata a scoppiare.

A deflagrare sono le borse a cui il bitcoin è graficamente correlato ma la fiducia verso questo asset finanziario alternativo è in forte adozione mondiale.

Le previsioni future del bitcoin, sono orientate verso un trend rialzista a causa delle dichiarazioni di amore di grandi investitori come J.P Morgan e altre enormi banche d’affari USA, fino ad ora mascherate da falso disinteressamento.

Quando conviene investire in bitcoin? 

La risposta è sempre la stessa! Non devi puntare su un unico asset, ma devi pianificare un approccio diverso e ragionare in termini di portafoglio d’investimento, appunto di “asset allocation”.

Non solo ma dovrai essere flessibile come il mercato e trimestralmente dovrai operare degli aggiustamenti per adattarlo alle news di mercato, per rimanere in linea con i tuoi obiettivi e al tuo noto (si spera) profilo di rischio.

Molti mi chiedono se convenga investire oggi nel bitcoin, anche perché hanno in mente una strategia d’investimento di breve periodo. Sai come rispondo? Non farmi perder tempo!

Compra i miei libri, formati una cultura di base e poi ne parliamo! Sono diretto, lo so, ma è l’unica terapia che funziona contro i dissipatori di tempo! Perchè?

Perchè la gente è alla continua ricerca di scorciatoie senza doversi elevare culturalmente quando ritengo invece che sia un Must.

Questo modo di fare finanza, nella maggior parte dei casi si rivela improduttiva e molto rischiosa.

Invece, magicamente, quando si amplia l’orizzonte temporale dell’investimento nel medio-lungo termine, si riescono a minimizzare i rischi percepiti e a massimizzare i rendimenti.

Infatti, il mio consiglio principale è quello di investire:

quando gli altri hanno le mani tra i capelli”!

Quando le quotazioni sono deprezzate a causa di eventi esogeni (ed attualmente ne abbiamo a iosa) ecco, questo è il momento ideale per iniziare un “Piano di accumulo” mensile con una porzione di ciò che ci rimane della nostra “capacità di risparmio” dopo aver effettuato il bilancio mensile, ai primi di ogni nuovo mese. Contenti ora?

Nel medio termine, siamo ottimisti?

Certo che si! Dopo il passaggio di Ethereum al protocollo “Proof of stake” attendiamo che anche il bitcoin possa aggiornarsi e migliorarsi per non deludere le aspettative su di esso.

Infatti, il protocollo Lightining Network sta migliorando il numero di transazioni mentre l’aggiornamento Taproot è destinato a migliorare la privacy dei contratti, che si arricchiscono di nuove e più avanzate funzionalità.

Non ci sono attese che altre altcoins possano scalzare il bitcoin dal suo scranno, e le aspettative sulla valuta sono del tutto rosee, per quanto riguarda me come investitore.

Le previsioni più avvedute, toccano livelli di prezzo attorno ai 140.000 dollari, alla fine del 2025 e se pensi che attualmente quota attorno ai 20.000, non c’è che dire, no?

E nel lungo termine?

Questo è ancora più difficile perchè, come dico spesso, trattasi di asset ancora acerbo e tutto può esser possibile, tutto potrebbe ancora accadere!

Non dimenticare, infatti:

"di investire solo ciò che puoi permetterti di perdere, ok"?

Dopo una pandemia, con un conflitto globale alle porte e con inflazione da record che non tende a rallentare, sarebbe davvero da stupidi dichiarare di poter essere attendibili!

Le variabili sono tantissime e all’orizzonte solo una degna regolamentazione istituzionale globale potrebbe assicurare slancio continuo all’asset ed allora coloro che non vi avranno investito, si che si morderanno i gomiti.

Non facciamo inutili previsioni ma invece, impiega costruttivamente il tuo tempo imparando dei modi alternativi per investire sempre meglio in questi nuovi asset.

Ti rammento che criptovalute non significa solo bitcoin, ma intende soprattutto blockchain, cioè la tecnologia che veicola le cripto, DeFi cioè la Finanza Decentralizzata nata come sottostante alla diffusione delle Altcoins e un buon approfondimento potrebbe derivare dal mio ultimo libro “DEFI Superstar” che ritengo sia immancabile nelle librerie di tutti i criptomaniaci.

CONCLUSIONI

Il calo repentino dai 70k circa ai 20K attuali, ha determinato un affievolirsi dell’interesse popolare sulle cripto.

Di contro, l’interesse istituzionale si è notevolmente ingrandito, visto anche i prezzi da discount e le montagne di notizie che ci pervengono ci confermano questo trend.

Inserire questi asset in una diversificazione fatta da un professionista ritengo non sia intelligente ma geniale! Non consiglierei un peso di oltre il 5% e dovessi indicare dove investire, certamente punterei su protocolli di qualità: 40% BTC, 20 % Ether, 20% BNB, 20% sulle Altcoins dalla quarta alla decima posizione.

Se non volessi “sbattimenti” potrei anche utilizzare piattaforme automatiche nelle quali deciderò io la diversificazione e Investirei regolarmente, ogni mese con un piano di accumulo programmato e automatizzato!

Questo è investire saggiamente e ti chiedo di contattare il tuo personal banker. Ricorda che non puoi prevedere il prezzo da qui a fine anno, ma certamente conosci il prezzo attuale ed è certamente molto al di sotto delle stime!

Chi ti dirà il contrario, vuole fotterti solo del denaro a suo favore. Fatti furbo e ricorda sempre che:

l’investimento con il tasso di interesse più alto in assoluto è: la conoscenza efficace”!

Allora studia e non ascoltare nessuno, al di fuori delle tue stesse competenze.

Mi piacerebbe sapere che ne pensi nei commenti!

Cliccando qui, potrai attingere velocemente a TUTTI i nostri servizi.

Grazie, al prossimo interessante articolo! Tony di Investosudime.com

Diritti riservati dall'autore


bitcoin future

Lascia un commento