MEMORIA EFFICIENTE!

29 Maggio 2022
TonyLoco

Ci sono molti modi diversi per comprendere e poi poter operare una suddivisione della nostra memoria e facilitare così il processo di apprendimento, fin dall'inizio!

LE DUE PRINCIPALI TIPOLOGIE DI MEMORIA

-Memoria applicata

Parte della memoria che ha a che fare con quello che stai processando al momento nella tua mente. Situata in maniera tale da avere connessioni con varie parti del cervello in modo da accedere anche alla memoria a lungo termine.

Questa memoria ha spazio limitato, potremmo paragonarla alla memoria ram del computer.

Per intenderci, per ottenere fino a 4 pezzi di informazione (chunk, in gergo) che vedevo più avanti, e proprio per questo motivo, spesso dobbiamo ricorrere alla ripetizione per permettere ai concetti appresi di entrare nella memoria a lungo termine, che possiamo paragonare a un hard disk di un computer.

-Memoria a lungo termine (Malt)

Che possiamo considerarla come un grande hard disk, un magazzino di dati che può contenere miliardi di informazioni.

Il problema che spesso si presenta è quello di trovare i giusti collegamenti tra di esse per poter sfruttare al meglio e utilizzarle quando ne abbiamo bisogno!

Spesso pensiamo di non aver memoria ma spesso ciò che manca sono solo i collegamenti. Ovviamente necessita tempo e pratica.

Quando incontriamo un concetto nuovo usiamo la memoria applicata per processarlo. Per postare queste informazioni nella M.A.L.T., ci vogliono tempo e pratica, proprio come ho illustrato nell'ultimo libro "Investo su di me" che snocciola l'argomento delle abitudini performanti.

COSA SVOLGE UN RUOLO CHIAVE IN QUESTO PROCESSO?

Come accennato, è la a ripetizione! Si consiglia di utilizzare la ripetizione spaziata che consiste nel ripetere ciò che stiamo cercando di memorizzare distanziando i passi estendendolì per un certo numero di giorni.

Al contrario, quella concentrata, ripetere più volte un concetto in un breve arco di tempo è molto meno efficace quando si parla di apprendimento.

Leggere e ripetere più volte il giorno prima degli esami e molto meno efficace rispetto a leggere tutta la lezione ripetendo da diversi giorni.

Fai attenzione a non confondere i due sistemi di memorizzazione, applicata e Malt, con i due approcci al pensiero!

IL CERVELLO, COME ACCEDE ALLE INFORMAZIONI?

Attraverso il Chunking! Infatti, esso si potrebbe definire come un insieme di informazioni correlate a cui il nostro cervello può accedere facilmente!

Memorizzare senza capire o contestualizzare, non ci aiuta a comprendere di cosa si sta parlando o quale relazione abbia il nostro discorso con altri concetti correlati ad  esso. Difatti, chi impara a memoria non ha una grande capacità di chunking!

Un chank, Infatti potrà essere semplice come la memorizzazione di un qualsiasi acronimo, o molto più complesso come un procedimento articolato!

I complessi possono e devono essere scomposti in informazione più semplice, detta sub chank, per poi assemblarli tra essi.

Il metodo più semplice ed efficace per apprendere nuovi concetti e quello di creare chunk concettuali, ovvero collegamenti mentali che uniscono pezzi di informazioni correlate.

La tecnica può essere applicata ad ogni disciplina e a tutto ciò che dobbiamo imparare ma che abbia un filo logico.

COME POSSO APPLICARE AL MEGLIO IL METODO?

Basterebbe ricordarsi che la variabile è solo l'applicazione!

Per concetti mentali complessi, parto da un sub Chunk per poi espandere con tutti i collegamenti atti a creare un macro Chank; come per le abitudini, dovrò concatenare tutti gli anelli semplici per averne uno complesso! Faciel no?

Per facilitare ancora questo nuovo processo di apprendimento lo divideremo in 3 fasi principali:

1-Focalizzazione, focalizzare l'attenzione su ciò che stiamo facendo, permettendo alla nostra mente di utilizzare il massimo del suo potenziale. Se non ci focalizziamo in modo corretto, non permetteremo ai nuovi collegamenti neuronali di unirsi e quindi, rimarranno semplicemente info non contestualizzate!

2-Comprensione, è la creazione di collegamenti neuronali durante lo studio. Non è altro che la creazione di un macro Chank nella mente. Non c’è conoscenza di un argomento in assenza di comprensione.

3-Contesto, sarà molto importante per capire non solo il come ma il quando attingere a una determinata informazione già presente nella nostra memoria. Cerchiamo sempre di andare oltre il quesito o bisogno di base, dobbiamo vedere le cose in maniera più ampia ripetendo ed applicando in contesti differenti. 

La ripetizione, farà il resto!

Non ti rimane che testare e ... buona memoria!

MEMORIA

Infine, pilastro della mia produzione è che "l'investimento con il miglior tasso di interesse in assoluto è: la conoscenza efficace"! Un buon inizio potrebbe essere quello di seguirmi sul mio profilo autore su Amazon, cliccando qui! Per aver la possibilità di scaricare GRATIS i primi capitoli di qualsiasi mio percorso tu scelga.

Aiuta anche i tuoi amici a svegliarsi dal torpore, il migliore gesto che potresti compiere è quello di CONDIVIDERE i miei contenuti, con i tasti Social in basso!

Ti attendo sulla pagina "Risorse" per scaricare il file con TUTTI i miei preziosi ALLEGATI GRATUITI che mi contraddistinguono dalla concorrenza! Provali e non te ne pentirai!

Ricevi gratuitamente i prossimi interessanti articoli, registrandoti sul form apposito o semplicemente commentando l'articolo per un chiarimento, un consiglio o anche un semplice ed apprezzato saluto!

Grazie per l’attenzione! By Tony Locorriere ...

Diritti riservati - 2021

Lascia un commento