PERCHE’ E PER COSA SEI NATO?

2 Settembre 2021
TonyLoco

Ti sei mai fatto domande come: perché o per cosa sono nato, cioè a cosa sei destinato nella tua esistenza? Tranquillo, conosco il motivo per il quale non te le sei mai fatte? Vorresti scoprirlo? Sei bello carico? un cassetto e non sai come tradurlo in realtà? Hai avuto mille delusioni e vuoi dire bastaaa! Non sai come realizzarti? Allora questo articolo, con tanto di video, fa per te!

Vorrei portarti subito a riflettere!

Se gli aeroplani sono fatti per volare anche tra le turbolenze, le navi per navigare anche nelle burrasche, noi uomini, per cosa siamo nati? Per cosa siamo stati generati? (o creati se credi ad un’entità superiore).

Ho cercato a lungo una risposta e l'ho inseguita confrontandomi con altre culture, con persone migliori di me, leggendo tanti libri, vivendo tante esperienze e studiando approfonditamente.

La più accomodante è stata quella che “il caso fortuito ha voluto che uno minuscolo spermatozoo con il mio bagaglio genetico, abbia vinto la sua personale competizione tra altri 400 Milioni”; mi dicevano: “ritieniti fortunato perché quella è stata una delle tue più grandi vittorie”!

Francamente non mi convinceva a pieno e ho continuato la mia indagine e un giorno mi sono reso conto che la risposta era semplicemente, sotto i miei occhi!

Seguimi attentamente, lo stereotipo convenzionale ci insegna che siamo nati per … rincorrere la felicità e ciò ci viene inculcato fin da piccoli.

La Società, i nostri genitori, gli insegnanti, gli amici...tutti sono convinti che il prototipo dell’essere felici passi necessariamente dallo studio tradizionale di cose inutili, arrivare ad un pezzo di carta che conferma che lo hai fatto, intraprendere un bel lavoro routinario che ti ingabbi per 40 anni e ti conceda qualche settimana di libertà ogni anno, per poi acquistare una casa addossandoti un mutuo interminabile che ti terrà soggiogato al sistema col debito, e magari una bella automobile con cui fare invidia agli amici!

Questa è la felicità?

Davvero lo credi? Quasi la totalità delle persone entrano in questo tunnel e solo pochi si rendono conto che non sarebbero riusciti a trovare la felicità in tale modo, perché solo il pensare a quella vita li rende infelici!

Attenzione, non dico che sia errato ma più semplicemente che è un atteggiamento che non funziona per tutti!

Allora, come fare? Una cosa è certa: per cercare le risposte dovrai scavare dentro di te. Tu sei ed hai la risposta. Devi esplorare, cercare, sondare, studiare, viaggiare per poterlo comprendere quanto prima.

Se pensi di poterlo fare coi video di Tik Tok o Youtube, ti prego di risparmiare quel tempo. La ricerca è frutto dell’esperienza di vita, a confronto con altre culture, religioni, mentalità.

La maggior parte delle persone...

Crea una famiglia, si guadagna da vivere, paga le bollette con lo stipendio e sopravvive con ciò che gli resta! Passano gli anni e aumentano solo i rimorsi e i rimpianti...azzzz...se avessi fatto...se avessi studiato...!

Ci sono quelli che si lamentano, ma non fanno nulla per cambiare le cose, il problema è connesso all’aver smesso di crescere, di migliorare, di evolversi nei 9 settori della vita, di lavorare su se stessi.

Ti vorrei aiutare in questa ricerca!

Ci sono persone che trovano la felicità nel lavoro e se provi a toglierlo, potrebbero cadere anche in depressione. Ci sono persone che si trasferiscono all’estero per coltivare delle passioni anche neanche troppo remunerative e sono felici!

Ci sono persone intelligenti che si fanno piacere ciò che fanno per renderlo molto meno pesante. Ci sono persone felici che accudiscono bonsai e ogni altro tipo di vegetale. Ci sono persone che trovano la felicità solo nell’aiutare il prossimo, nell’aiutare animali, nell’eliminare la plastica dagli oceani, nel ridurre il buco nell’ozono!

Non importa ciò che succede nel resto della giornata se loro hanno fatto ciò che avrebbero voluto fare! Una cosa è certa, se trovi la tua felicità, non hai bisogno di nient'altro!

Non è la prima volta che tratto di questi argomenti nei miei video e questo dimostra che la mia stessa ricerca è incessante e, quindi, la mia risposta è … che non possiamo rispondere alla domanda! Perché?

Prova a rispondere tu in prima persona, metti in pausa e cerca di rispondere alla domanda: per cosa sei nato? Poi, conduci un test live per incasinare il cervello di tutti i tuoi cari, formula la stessa domanda a loro e analizza attentamente le risposte!

La maggior parte di esse, saranno ironiche o sarcastiche perché…non sanno cosa dire! Domande del genere intrippano, ma la definizione di una risposta, fidati, illumina il cammino!

L’essere umano è molto complicato di un mezzo meccanico perché ha implicazioni non solo somatiche ma anche psico-sociali.

Allora, cosa accomuna tutti gli individui che abbiamo trattato, la tua risposta e quella dei tuoi cari? Come possiamo comprendere che la gente sia arrivata alla felicità oppure no?

Questo è facile perché la vera domanda da farsi non è quella di cui sopra ma un’altra:  

Sei curioso di saperla? Sarà la seconda domanda che formulerai a te stesso e ai tuoi cari! Sei pronto?

Come riesci a dare valore al tuo tempo?

Ecco la vera domanda da farsi e da fare! L’esperienza mi ha insegnato che il fattore primario, più importante in assoluto è: il tempo! Questa risorsa a termine, scarsa e indefinibile, può di diritto modificare la nostra esistenza!

Prova ad immaginare che un medico ti dica che ti mancano sei mesi di vita, cosa faresti? Valorizzeresti il tuo tempo per essere felice nel periodo rimanente, giusto? E’ perché non lo facciamo comunemente visto che l’esistenza è così labile? Ci avevi mai pensato?

Finalmente siamo arrivati ad una conclusione: tutte le persone felici (o apparentemente tali), sono riuscite a dare valore al proprio tempo!

Come potresti dar valore al tuo tempo se già dalla sveglia inizi a sbuffare, sei un continuo lamentarsi, ti rechi al lavoro già scoglionato, non sai come fare a trascorrere ben otto di vita dietro una scrivania per non parlare del tempo necessario, bruciato per tornare a casa?

Se proprio non puoi cambiare questo stato di cose, fattelo almeno piacere ma studia costantemente i metodi per evadere quanto prima verso la tua felicità! Sono certo che al lavoro con te avrai persone già in equilibrio (così lo chiamo personalmente anche nel prossimo libro sulle abitudini), fai le due domande anche a loro e ascolta attentamente le risposte! Fatti ispirare da queste persone, fatti ispirare da chi stimi, fatti ispirare da chi ne sa!

Le persone felici ed in equilibrio non hanno pensieri deleteri e forse non sanno neanche di esser felici ma all’esterno sono percepiti come tali!

Sono persone che semplicemente riescono a far ciò che gli piace, dando valore al proprio tempo! Niente altro. E’ inutile farsi molte seghe mentali, la vita è semplice ed adesso che ti ho svelato uno dei più grandi interrogativi dell’umanità, sicuramente sarà ancora più fluida e naturale.

Valorizza il tuo tempo, non bruciarlo in cose inutili dinanzi ad un display, e guardati anche il mio video sul tuo scopo nella vita, per conoscere l’unica tecnica convincente per trovarlo, sempre se non sai già quale possa essere. Sappi solo che esso nasce dall’incrocio tra:

  • ciò che ami fare;
  • ciò che sai fare;
  • ciò che puoi condividere con il prossimo;
  • ciò che può concederti una serenità finanziaria per sostentarti!

Quando capirai di essere sulla buona strada?

 Quando non vedrai l’ora di sentire quella sveglia per iniziare di slancio una nuova giornata, smettendo di volere che il tempo fruisca in fretta. Le ore della giornata non basteranno più perché il tempo correrà in quanto è risaputo che esso corre più in fretta quando fai cose che ti piacciono davvero.

Il tuo scopo nella vita sarà legato a doppio filo alla ricerca delle tue passioni, dei tuo sogni, dei tuoi obiettivi. Se la tua più grande passione, ciò che ti accendeva, non è ciò che fai ora e sei finito a fare altro per ripiego o per volere di qualcun altro, o per le situazioni, o per bisogno, allora qualcosa è andato storto nella tua esistenza.

Questa grande insoddisfazione, genera stress e forse invidia perché sai che c'è qualcuno là fuori che lo sta facendo, e questo a lungo andare, ti logora, ti rovina la vita!

Come valorizzare il proprio tempo?

Conosco un solo sistema: esplorare, ricercare! Intendo, investire in viaggi, sondare nuove strade, aver una continua curiosità al nuovo, acquisire sempre nuove competenze, donare tempo al prossimo, arricchire la tua vita con le vere cose che contano!

Ricordati che solo queste cose importanti ricevono un trattamento diverso dal nostro cervello! Perché? Perché le ricordiamo! Il ricordo è legato alle emozioni e solo queste avventure rimangono nel nostro personale database.

Ci avevi mai fatto caso? Se non ricordi un qualcosa forse non ti ha regalato le emozioni che ricerchi!

Ora, ragioniamo! Se non esplori, cosa fai? Ignori, stagni, trascuri! Cosa? La vita! Significa rinchiudersi nelle tue abitudini, in ciò che già conosci, nella tua comfort zone, senza rischiare, senza minimamente sapere cosa c’è oltre!

Essere esploratori, ricercatori è uno stile di vita! Devi imparare a porre l’attenzione sugli avvenimenti della vita per ricercarne una soluzione. Se hai del risentimento con una persona, chiarisciti! Se vuoi conoscere una persona, presentati! Non aver timore delle reazioni, buttati.

Abbi fiducia in te stesso, prendi il controllo della tua vita e delle tue emozioni. Evolviti. Non dovrai più essere una comparsa ma diventare sceneggiatore o meglio regista!


Infine, l'investimento con il miglior tasso di interesse in assoluto è: la conoscenza efficace! Un buon inizio potrebbe essere quello di seguirmi sul mio profilo autore su Amazon, cliccando qui! Per aver la possibilità di scaricare GRATIS i primi capitoli di qualsiasi mio percorso tu scelga.

Aiuta anche i tuoi amici a svegliarsi dal torpore, il migliore gesto che potresti compiere è quello di CONDIVIDERE i miei contenuti, con i tasti Social in basso!

Ricevi gratuitamente i prossimi interessanti articoli, registrandoti sul form apposito o semplicemente commentando l'articolo per un chiarimento, un consiglio o anche un semplice ed apprezzato saluto!

Grazie per l’attenzione! By Tony Locorriere ...

Diritti riservati - 2021

Lascia un commento